NOTTE DI NATALE

 

Non ha famiglia l’ombra che giace solitaria nel cuore

tra una panchina e due alberi

al bordo di un bosco

imbevuto di pioggia incollata al cielo.

In lontananza le luci di una città si sfaldano

al nuovo giorno imbiancato di neve

nel solco di un pensiero

un fiore una stella di natale

mentre la notte ritorna negli occhi di un bambino

nel sogno che attraversa la vita.

Una cometa illumina i ricordi

speranza di un respiro che ritorna luce

per non smarrirsi in questa notte Santa.

Buon Natale MIMMO.

SILENZI NASCOSTI

 

Nel chiarore delle stelle

un sovrumano silenzio scende in me

l’amore prende forma e allontana le tenebre.

É invisibile il volto

la sua pace lenisce il dolore

di un addio che giace in fondo al cuore.

L’AMORE NEL SUO INFINITO

 

Niente é più di te

tutto si dissolve in uno sguardo

le antiche paure

il domani del ricordo.

Ha forse un nome l’amore

quando lo sguardo si disseta nei tramonti

e l’alba riversa la sua luce

nella solitudine dei passi.

Oltre il bene consunto delle cose

c’è un sasso che fiorisce nel chiuso di un muro

é l’amore che sfugge al mondo

il dono della vita da raccogliere

l’emozione di una bellezza che giace nel cuore

l’amore nel suo infinito Dio.

DOVE TRAMONTA IL SOLE

 

Andiamo via nel risveglio della luce

noi momenti di un cielo senza tempo

in un corpo che non sia carne di parola

ma di un pensiero eterno senza nome.

Da qualche parte ci sarà pure un sogno

per respirare ciò che siamo

un sorriso lasciato al vento

della primavera.

Ho vissuto di silenzi coltivando nei tramonti

la solitudine di un uomo

quando la malinconia é un muro di separazione

e non puoi seguire

né fermare l’illusione della vita.

Il sole s’immerge nel mare

all’orizzonte di un respiro

lentamente cala nell’anima

le sue ombre di tristezza.

Nei travagli dei misteri

riappare la vita nel silenzio della notte

migliaia di stelle in un canto d’amore

splendono in purezza

una felicità sbriciola la profonda solitudine

l’attimo eterno che mi possiede.

IN COMPAGNIA DELLE STELLE

É così facile sognare

ora che le stelle al confine del mio sguardo

sono infinite luci di nascoste immensità.

É un respiro profondo di felicità

un qualcosa che ti appartiene

sentirsi parte di questa eternità

e non avere dubbi, ansietà

il sapere che la morte

é solo una notte senza stelle.

UN FIORE E LA VITA

 

Non passerà giorno senza un segreto

una visione da custodire gelosamente

nel naturale paradiso dell’amore.

C’è silenzio nel tuo sguardo

una luce serena illumina

l’incerto albeggiare della solitudine

sogni di labili verità

scritte in questo lasciarsi andare

nel tuo fiore d’eternità.